CHICCO E SEMOLA – 13 OTTOBRE 2015 – SCUOLA ALDO MORO

Chicco e semola portano il pane di Altamura DOP a scuola è il titolo di un’iniziativa promossa dal Consorzio per la Tutela e la Valorizzazione del Pane di Altamura DOP, che mira ad incoraggiare il consumo di questo famoso prodotto da forno tra la popolazione scolastica di undici istituti primari e secondari della provincia di Bari. Agli alunni è offerta la possibilità di assistere ad una vera e propria dimostrazione sulle tecniche di lavorazione del pane di Altamura, tenute da fornai esperti, prodotto ancora oggi secondo un’antica ricetta che prevede l’utilizzo di semola rimacinata di grano duro, acqua, sale e lievito madre, uno dei segreti della sua bontà e della sua alta digeribilità. Al termine dei laboratori, ai partecipanti è offerta una gustosa merenda proprio a base di pane e marmellata a base di frutta biologica.

GALLERIA FOTOGRAFICA

DISTINGUISHED GENTLEMAN’S RIDE – 27 SETTEMBRE 2015 – BARI

IMG_3039

Il Consorzio per la Tutela e la Valorizzazione del pane di altamura DOP ha preso parte all’evento Distinguished Gentleman’s Ride, la sfilata motociclistica che si è tenuta a Bari domenica 27 settembre, in contemporanea con altre 400 città in 76 paesi del mondo. L’evento, promosso dal Moto Club Bari, è stato patrocinato dal Comune. Come negli altri anni, in questa giornata decine di migliaia di bikers abbandonano i giubbotti di pelle e si vestono in modo elegante e “distinto”, sfilando su motociclette, preferibilmente classiche e d’epoca, con il nobile obiettivo di raccogliere fondi destinati alla ricerca per il cancro alla prostata. Le precedenti edizioni della manifestazione hanno visto una partecipazione di 11 mila iscritti nel 2013 e 20 mila nel 2014, con una raccolta fondi superiore a 1 milione di euro. L’obiettivo per il 2015 è stato quello di raggiungere la cifra di 3 milioni di euro. In questa occasione i partecipanti sono stati omaggiati con una pagnotta del gustoso pane di Altamura DOP, offerta dal Consorzio.

GALLERIA FOTOGRAFICA

FIERA DEL LEVANTE – BARI – 12-20 SETTEMBRE 2015

La Fiera del Levante , giunta alla 79° edizione nel 2015, è una delle principali fiere italiane e del Mediterraneo, con sede a Bari, precisamente nel quartiere di Marconi-San Girolamo-Fesca. Il Consorzio Pane di Altamura D.O.P. ha partecipato con il suo stand promovendo il prodotto “Pane di Altamura D.O.P”.

GALLERIA FOTOGRAFICA

PANE NOSTRUM 17-20 SETTEMBRE 2015

images-2

Giunta alla XV edizione, si conferma come il più importante appuntamento di approfondimento e di valorizzazione dell’intera filiera del pane, dalla semina del grano fino al suo consumo quotidiano.
Dal 17 al 20 settembre, Senigallia viene inondata dai profumi e dalle fragranze del pane che viene cotto e sfornato in piazza Del Duca, con i forni a cielo aperto che caratterizzano fortemente questa manifestazione. Pane Nostrum è stata presentata a dall’assessore allo Sviluppo economico e Commercio Gennaro Campanile, da Massimiliano Polacco, Direttore della Confcommercio marche Centrali e Vice Presidente Camera di Commercio di Ancona, da Riccardo Pasquini Confcommercio Senigallia e da Michela Fioretti di Marche Expo, azienda che si occupa dell’organizzazione dell’evento.

GALLERIA FOTOGRAFICA

EXPO – 20/26 LUGLIO 2015

DSC_4380

Il Consorzio per la Tutela e la Valorizzazione del pane di Altamura D.O.P ha preso parte alla settimana dedicata alle eccellenze eno-gastronomiche della Puglia all’interno dello spazio Coldiretti nell’ambito della manifestazione EXPO 2015. Dal 21 al 26 Luglio il pane di Altamura D.O.P è stato il protagonista di workshop e laboratori del gusto.

GALLERIA FOTOGRAFICA

“Pane e Salute” – Si è svolta l’ 8 Settembre 2015 la serata all’insegna della buona alimentazione a km zero

estate-altamurana-554x205

Nell’ambito della rassegna “Estate altamurana”, l’8 Settembre, nella centralissima Piazza Matteotti, si è tenuto l’evento “Pane e Salute”, a cura del Consorzio per la Tutela e la Valorizzazione del Pane di Altamura D.O.P. E’ stato proprio il pane, l’alimento simbolo della cultura enogastronomica dell’Alta Murgia, il protagonista della serata, come principale portata della tavolata allestita all’interno dell’area “Cooking Show”, iniziativa questa realizzata in partenariato con il GAL Terre di Murgia. L’Agenzia di Sviluppo Locale murgiana, infatti, tra gli obiettivi perseguiti e raggiunti nel corso della programmazione 2007-2013, ha promosso e valorizzato le eccellenze della filiera agroalimentare locale, quale volano per potenziar e l’economia territoriale e, al contempo, per accrescere l’attrattività turistica, costruendo e proponendo tutta una serie di “itinerari del gusto”. Nel corso della manifestazione, operatori di settore hanno proposto laboratori del gusto e lavorazioni dal vivo focalizzate su alcuni tra i prodotti alimentari tipici, rigorosamente a km zero: pane, lenticchie, latticini, dolci artigianali a base di mandorle. In collaborazione con l’Amministrazione Comunale, il Consorzio Pane di Altamura DOP e il Gal Terre di Murgia, hanno organizzato dunque una speciale “Tavolata di Benvenuto” per gli atleti iscritti delle Associazioni sportive locali, di ogni ordine e grado che, in occasione dell’evento, sono state rappresentate da quei tesserati provenienti da altri Comuni, Regioni o Nazioni.Il buon cibo ha dato loro il benvenuto nella nostra Città.

 

GALLERIA FOTOGRAFICA

Cena in bianco – 16 luglio 2015

DSC05742

Uno dei valori più importanti del Pane DOP di Altamura è la sua qualità. Qualità della filiera produttiva, qualità del prodotto e, infine, qualità del gusto. Il gusto è di sicuro il veicolo più immediato di rapporto con il pubblico per un prodotto alimentare. La scelta di un prodotto di qualità deve passare attraverso un’esperienza diretta, personale e memorabile: da qui la strategia di portare il Pane di Altamura DOP a diretto contatto con il consumatore.

RELAZIONE ATTIVITA’
Il Consorzio per la Tutela e la Valorizzazione del Pane di Altamura Dop ha partecipato alla II edizione della “Cena in Bianco”, svoltasi a Bari il 16 Luglio 2015. Nel corso della serata un gruppo di promoter ha distribuito ai partecipanti, circa 15.000, oltre 1.200 pezzi di Pane contrassegnati dal bollino di Denominazione di Origine Protetta, e imbustati in packaging bianco, in linea con l’evento, pronte al consumo direttamente sui tavoli. Gli stessi hanno illustrato al pubblico le qualità specifiche del prodotto che lo rendono unico e inimitabile. In Piazza prefettura, all’intero del perimetro in cui sono state disposte le tavolate, è stato allestito uno stand dedicato al Consorzio, con la presenza di un maxischermo sul quale, nel corso della durata dell’intera manifestazione, sono stati proiettati i seguenti video informativi, a cura dello stesso:

Intervista doppia: Pane di Altamura vs Pane generico
I prodotti DOP e IGP: l’eccellenza della produzione agroalimentare europea
Il Pane di Altamura DOP: come nasce

GALLERIA FOTOGRAFICA

In bici per Milano a diffondere la cultura del pane Dop

1482017_635774055298230162_pantura_400x355

Storie di cibo. Ma anche storie di un paese che si racconta attraverso l’inventiva di giovani. A dar voce alle nostre tradizioni sono due ragazzi altamurani, Francesco Eramo e Saverio Gramegna, che hanno fatto di un’idea un’opportunità di lavoro. Semplicità, genuinità, simpatia e dedizione sono gli ingredienti principali di un progetto che li vede protagonisti.

Vincitori del bando “Street food” del Comune di Milano, Francesco e Saverio girano per le vie del centro milanese proponendo bruschette e “cialledda fredda”, piatti preparati esclusivamente con pane Dop di Altamura. Il loro mezzo, una bici progettata e realizzata dal giovane designer Antonio Gramegna. Si pedala da una via all’altra del centro di Milano narrando le tradizioni culinarie del nostro paese e informando i clienti sulle peculiarità del pane Dop (diffuse dal Consorzio altamurano) anche per combattere la contraffazione. Ottimo il riscontro della città ospitante che apprezza di buon grado anche i prodotti di contorno come stracciatella e mozzarella fresca, pomodoro regina di Torre Canne (presidio di Slow Food) ed olio extravergine di oliva.

La Redazione Live ha raggiunto telefonicamente i giovani imprenditori per capire meglio la loro filosofia aziendale.

Da dove nasce la vostra idea? Abbiamo cercato nuovi stimoli e nuove strade di realizzazione che si discostano forse dai nostri percorsi di studio (entrambi siamo laureati in giurisprudenza) ma che tuttavia si intrecciano e appaiono fondamentali per lo studio di una progettazione innovativa ed originale. Inoltre abbiamo osservato la realtà che ci circonda e viaggiato molto. Partire dal concetto di semplicità è stato il primo step che ci siamo imposti.
Come vi organizzate nelle vostre giornate lavorative? Pedaliamo. Ci spostiamo con il nostro mezzo scegliendo ogni giorno un angolo diverso di Milano. Abbiamo un deposito di merce e contiamo su un trasporto rapido dei prodotti. La gente ci guarda con curiosità ma anche con simpatia quando siamo imbottigliati nel traffico di città. Ci mettiamo passione e tanta voglia di crescere dando la possibilità non solo del buon cibo ma anche del racconto di un paese, come Altamura, che offre tanto.
Quale è la risposta della città? Ammettiamo che i numeri registrati ci danno fiducia e soddisfazione. Ma la gioia più grande è nei sorrisi e nell’interessamento di chi si avvicina e degusta la nostra cucina.

Su facebook: Pantura – storie di cibo.

Fonte: altamuralive.it